Il programma 2019 per i sostenitori di Retinitis

Cari sostenitori di Retinitis,
anche nel 2018 che sta finendo, grazie alle donazioni ricevute, è stato possibile svolgere alcune attività di sostegno alla ricerca, in particolare dare il via ad una sperimentazione finalizzata alla rigenerazione dei tessuti per la quale nutriamo grandi speranze e sulla quale vi terremo tempestivamente informati nel caso i risultati siano positivi.

Per la neuro-modulazione a micro-corrente siamo finalmente arrivati ad una svolta, la Società di Milano alla quale ci siamo rivolti ha consegnato in ospedale i primi cinque apparecchi per i nostri test e hanno confermato che le consegne partiranno all’inizio dell’anno prossimo.

Al nuovo modulatore abbiamo fatto aggiungere alcune modalità che ci consentiranno un maggiore monitoraggio sulle diverse patologie. Al momento le patologie che più si sono avvantaggiate sono la degenerazione maculare e il glaucoma, mentre per le altre patologie trattate i risultati sono alterni.

Le entrate di quest’anno (al 5 di dicembre) sono state di 27.739,07 euro a fronte di 37.661,78 euro di spese effettuate per l’avvio della sperimentazione con l’acquisto di due kit per la rigenerazione dei tessuti e di due device per consentire a due non vedenti di avere una maggiore autonomia.

Importante:
Per i soci in regola con la quota 2019, presso lo Studio di Oftalmologia Savaresi in via Monterosa, 21 a Milano sarà possibile effettuare gratuitamente (prenotandosi al n. 02 462245) le seguenti valutazioni:

  1. Realtà aumentata eSight: per tutti i tipi di maculopatie con residuo non inferiore a un decimo;
  2. Neuro-modulatore a micro-corrente SubEye: per tutti i tipi di patologie in particolare per il Glaucoma e la Degenerazione Maculare;
  3. OrCam MyEye e MyReader: O.C.R. portatile per tutte le patologie;
  4. BEMER: in concerto con altri trattamenti (es. foto-stimolazione ed elettro-stimolazione) o singolarmente per il controllo del micro-circolo con programmi personalizzati per la visione;
  5. Simulazione telescopio intra-oculare nei casi di cataratta associata a degenerazione maculare;
  6. Simulazione allargamento del Campo Visivo (minificazione).

Comunicazione:
Il giorno 15 gennaio, presso le aule universitarie dell’ospedale San Paolo, presenteremo tutte le nuove tecnologie disponibili presso l’ambulatorio di ipovisione e riabilitazione visiva, dalla realtà aumentata al trattamento del micro-circolo.
Purtroppo, la partecipazione è a numero chiuso, pertanto potremo accogliere solo i primi 25 partecipanti che confermeranno la loro presenza.

In attesa di incontrarci, auguro a tutti Buone Feste.
Gaetano Savaresi